AVVERTENZE PER GENI

RIVISTA DI CONSIDERAZIONI CULTURALI DIRETTE A PERSONE IN GRADO DI LEGGERLE

Proibito proibire: dagli anni ’60 ad oggi il filone più sovversivo della narrativa per ragazzi

copertina proibito proibire

di Stefania Fabri

Questo libro, recentemente pubblicato dall’Editrice Bibliografica, comincia citando Alison Lurie che definisce i bambini “una strana tribù semiselvaggia” che sopporta a fatica la narrativa per lo più “moralistica” con cui gli adulti cercano d’impartire loro velate lezioni. Per questo “Proibito proibire” si occupa del filone più sovversivo (non per la sfrontatezza ma per la totale avversione agli stereotipi) della narrativa destinata ai ragazzi, attenta ai loro desideri e  contraria agli indottrinamenti di ogni genere a partire dagli anni Settanta fino ai nostri giorni. I percorsi di lettura cominciano con il capitolo destinato a “Clorofilla e i dinosauri”, al cui centro ci sono le opere di Foreman con il suo “I dinosauri contro il mondo dell’immondizia” del 1972, che ricorda a tutti il terribile problema dei rifiuti, legato all’evoluzione dei consumi,  a Bianca Pitzorno con “Clorofilla dal cielo blu” del 1973 spiritosa e pedagogica allo stesso tempo. Il secondo capitolo “il mostro in casa” titolo ispirato al famoso libro illustrato di David Mckee “Bernardo e il mostro” del 1998, si occupa dei libri che parlano dei malesseri dei ragazzi nella famiglia. Il terzo capitolo “Candore e disincanto” si occupa dell’originalità dell’infanzia  e anche dei suoi disagi, come in “La malattia mentale secondo Ash” di Lisa Rowe Frustino del 1998. Il quarto capitolo intitolato “Piccoli popoli” si occupa delle divertenti avventure di immaginari personaggi che abitano nei tappeti o del punto di vista dei pulcini e dei ranocchi con in “Il punto di vista pulcino” di Piumini del 1999 e degli abitanti di “Sotto il pavimento” di Mary Norton del 1992. Nel quinto capitolo si parla del “Re Cetriolo e altri strani personaggi”, dove c’è il celebre “Il re dormiva quattro volte al giorno” di Tammuz del 1998. Nel sesto capitolo, “Extraterrestri e giganti”, si parte dal famoso “Extraterrestre alla pari” di Bianca Pitzorno del 1979 e si arriva alla “Bussola d’oro” di Pullman del 1996  per concludere con il “Capitano Nemo” di Dave Eggers  del 2011. Il settimo capitolo “Vestirsi di rosa” si occupa del bullismo partendo dal libro di Anne Fine “Teo vestito di rosa” del 1997 e continuando nel ricco panorama dei soprusi fino al famoso “Diario di una schiappa” di Kinney del 2008. L’ottavo capitolo “Grandi violenze e piccole bontà” si occupa delle grandi violenze del nazismo con “All’ombra del lungo camino” di Andrea Molesini del 1990 e delle piccole bontà del “GGG” di Dahl del 1987. Il capitolo nono su “il lato oscuro della luna” inizia con “La storia infinita” di Ende del 1981 per arrivare alla ripresa dele misteriose leggende dell’antico Egitto con “Miti e leggende dell’antico Egitto” della Nuova Frontiera del 2018.  L’ultimo capitolo è dedicato alle avventure a cui ha dato l’avvio Tolkien per l’ambientazione e Packard  per la struttura narrativa vale a dire i libri-game, tra cui ci sono anche le mie produzioni. Niente è più sovversivo di consentire al lettore di essere il protagonista della storia e di far procedere il racconto a modo suo!

Informazioni su marginiesegni

Sono una piccola galleria d'arte, situata nella splendida piazza della Collegiata di Bracciano, un paese che si affaccia sull'omonimo lago. Ho tante cartoline disegnate e dipinte da artisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il agosto 20, 2019 da in biblioteche, bullismo, cinema, editoria, letteratura contemporanea, letture, scrittori per ragazzi, scrittura.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: